GFO Bergamo

IL PLASTICO FVB-FVS

Valli01 Valli02

- Sinistra: Stazione di Bergamo : i marciapiedi ed il piano dei binari delle due ferrovie ( gli ultimi 4 binari a destra fanno parte della Ferrovia Valle Seriana – FVS; oggi ospitano il capolinea del Tram ). Sullo sfondo a sinistra il deposito locomotive e le officine FVB; al centro il magazzino merci ed il piano caricatore coperto FVS. A destra il deposito locomotive e le officine FVS.

- Destra: Veduta d’insieme delle stazioni FVB e FVS di Bergamo. Gli edifici delle due stazioni si trovano ancora oggi ( non rappresentati ) al termine dei binari sullo sfondo. La parte di ferrovia FVB ( a destra nella foto ) ospita oggi il deposito degli autobus extraurbani, mentre la parte FVS è stata recuperata con il capolinea della linea 1 del Tram.

Valli03 Valli04

- Sinistra: a Bergamo il piano caricatore coperto FVS.
- Destra: il magazzino merci FVB.

Valli05

- Fermata di Borgo Palazzo: è la prima che si incontra uscendo dalla stazione di Bergamo ed è anche l'unica in comune tra FVB e FVS. Il ponte pedonale a sinistra è stato demolito qualche anno fa per permettere il passaggio della linea tramviaria della TEB.

Valli06

- Via S.Fermo: dopo Borgo Palazzo le due linee corrono parallele fino dopo il PL di via S. Fermo, prima di separarsi verso le rispettive valli. Nelle vicinanze di via Bronzetti, fino agli anni '60 c'erano il gasometro e la centrale del latte, qui schematicamente rappresentati.

F.V.S.

Valli07

- Albino: piano dei binari della stazione che, nel plastico, è la prima importante sulla linea FVS. È presente anche l'edificio di stazione, tornato in uso, dopo intervento di manutenzione, come capolinea TEB. Il binario in basso a destra rappresenta il raccordo con il cementificio al di là del Serio, e passava sul ponte misto ferroviario e stradale. È l'unico modulo ancora da terminare nel paesaggio.

Valli08 Valli09

- Albino: due vedute della stazione con la cabina elettrica, il serbatoio dell'acqua e i gabinetti.

Valli10 Valli11
Valli12

- Ponte Nossa: vista d'infilata della stazione con alle spalle gli edifici del centro abitato. Da notare la differenza di dimensioni tra il fabbricato di stazione e gli altri edifici. Il tutto ripropone quasi esattamente il paesaggio come era ai tempi della ferrovia. La stazione è stata demolita per fare posto alla fermata degli autobus che servono l'alta valle. Gli altri edifici sono tutt'ora esistenti.

Valli13

- Ponte Nossa: l'unica galleria della FVS arrivava direttamente nello stabilimento AMMI, dove avveniva la trasformazione in piombo e zinco dei minerali provenienti dalle miniere della Valle del Riso.

Valli14 Valli15

- Sinistra: Due degli edifici che si trovavano adiacenti al piazzale esterno della stazione di Ponte Nossa. La costruzione del modello è stata effettuata da Franco Bonomi utilizzando del Forex per l'edificio e stirene Evergreen per le finestre. Sulla sinistra il piano caricatore scoperto della stazione.

- Destra: L’imponente edificio delle ex case popolari ricostruito da Erli Pievani. È stato necessario realizzare più di 80 finestre e 21 portoni e vetrine ad arco. Il tetto, come tutti gli altri, è fatto con strisce di cartoncino ondulato incollate una sull'altra. In primo piano il quadro sinottico della stazione, dove sono indicate le utenze per la simulazione del traffico merci dell'impianto.

Valli16

- Ponte Nossa: la stazione costruita da Erli Pievani, da fotografie prese poco tempo prima che la stessa fosse demolita, utilizzando del Polyplat e fascette da elettricista per le ante delle finestre.

Valli17 Valli18

- Clusone: il diorama della stazione di Clusone è stato aggiunto al plastico alla fine del 2011 in omaggio alla mostra del M.A.T. di Clusone per il centenario dell'apertura della tratta Ponte Nossa - Clusone. Qui un treno passeggeri trainato dalla FVS 30 detta "Roma".

F.V.B.

Valli19 Valli20

- Sinistra: L’ingresso in stazione di Villa d'Almè, prima importante stazione della FVB, col binario lato Bergamo. Da notare l'’estremo realismo della scena, tradito solo dall'’interruzione del paesaggio a sinistra della foto.

- Destra: Vista panoramica della stazione di Villa d'Almè. Su questo modulo ( in verità su tutto il vecchio plastico FVB ) le rotaie sono posate a mano e gli scambi e la linea aerea sono interamente autocostruiti.

Valli21 Valli22

- La fermata di Clanezzo: si trova sul modulo di raccordo tra Villa d'Almè e Brembilla-Grotte. Al centro, la ferrovia; sopra, la strada provinciale della valle Brembana da cui si stacca il sentiero pedonale che raggiunge la stazione e poi continua a scendere fino alla passerella sospesa sul fiume Brembo.

Valli23 Valli24
Valli25 Valli26
Valli27 Valli28

- Brembilla Grotte: vista d'insieme dei due moduli che ospitano i famosi “ ponti di Sedrina “ e la stazione di Brembilla–Grotte delle Meraviglie. Al centro il greto del fiume Brembo, il suo affluente torrente Brembilla e i cinque ponti presenti in questo scorcio di paesaggio. L'ambientazione è fissata in un periodo che va dal 1920 ca. ai primi anni '50, quando non erano ancora stati costruiti i due nuovi ponti stradali.

Valli29

- Modulo di transizione tra le stazioni di Brembilla e S.Giovanni Bianco, realizzato da Sergio Morzenti.

Valli30 Valli31
Valli32 Valli33

- San Giovanni Bianco: viste d'insieme della stazione. Anche questo diorama faceva parte, come Villa d’Almè,del vecchio FVB.

Valli34

- Cornello dei Tasso: modulo di transizione tra le stazioni di S.Giovanni Bianco e Piazza Brembana,opera di Roberto Longhi.

Valli35 Valli36
Valli37 Valli38
Valli39 Valli40

- Piazza Brembana: Vista del piano di stazione. In evidenza i pali ed i portali della linea aerea sui quali, per una precisa scelta di praticità, non è stato steso il cavo di contatto.
- Al centro:l'edificio di stazione di Piazza Brembana con il magazzino merci ed il piano caricatore.
- A seguire: i locomotori FVB 2 e FVB 3 in attesa della partenza, il "coccodrillo" FVB 11 in ingresso in stazione con carri merci e lo stesso in manovra dei carri. Tutti i locomotori sono stati interamente autocostruiti da Franco Bonomi; FVB 11 è stato poi ricostruito da Beppe Ravasio.

Chi volesse visitare il plastico è pregato di contattare il Presidente o il Segretario del GFO.

Torna su

1984-2020, G.F.O. BERGAMO - Gruppo Fermodellistico Orobico ed Amatori Ferrovia
c/o ATB - Via Monte Gleno 13 (angolo via Berenson) - 24125 BERGAMO